Combattere il Covid19 di notte sfruttando lo smartphone

In rete si trovano numerosi progetti per sfruttare la potenza di calcolo non utilizzata dei nostri pc o smartphone che, sfruttando la CPU di questi dispositivi, riescono ad elaborare una gran mole di calcoli e aiutare varie ricerche scientifiche

dal sito Vodafone:“Grazie a DreamLab, il progetto coronavirus (COVID-19) combina algoritmi di intelligenza artificiale e potenza di calcolo degli smartphone, per accelerare la scoperta di nuovi componenti antivirali nei farmaci esistenti e negli alimenti. Il progetto prevede l’analisi di miliardi di combinazioni di farmaci e molecole alimentari per identificare combinazioni per migliorare l’efficienza e l’efficacia del trattamento del coronavirus.

Insieme a migliaia di altri utenti DreamLab in Europa dunque, puoi utilizzare il tuo telefono per alimentare un supercomputer virtuale, in grado di elaborare miliardi di calcoli a favore di questa ricerca.

Il tuo contributo è fondamentale. Combattiamo insieme il Covid-19. Mentre dormiamo.
Come funziona Dreamlab:
1. Metti in carica il tuo smartphone;
2. Apri l’app Dreamlab e nella sezione ‘Progetti’ seleziona il progetto Coronavirus;
3. Vai nella sezione ‘Laboratorio’ dell’app DreamLab e clicca su ‘Attiva Dreamlab’;
4. Metti in carica il tuo smartphone, dormi e supporta con noi la ricerca contro il Coronavirus
Per i clienti Vodafone Italia, l’utilizzo dell’app non comporta il consumo del traffico dati 

Ovviamente il progetto è utilizzabile da chiunque abbia uno smartphone con operatore diverso da Vodafone e appoggiandosi alla rete di casa, potrebbe essere un’idea sfruttare anche vecchi smartphone abbandonati nei cassetti !

ps. sono presenti anche molti altri progetti su cui lavorare

Al momento della mia registrazione ero il dreamer numero 267mila e qualcosa

Monitorare andamento prezzi per risparmiare su internet

Tutti noi preferiamo risparmiare qualche euro quando dobbiamo comprare qualcosa. Potrebbe essere un televisore, un telefono, una reflex o un qualsiasi prodotto anche non tecnologico. Si prova sempre a cercare la migliore offerta sul web.

Esistono da tempo numerosi portali o applicazioni che permettono un confronto immediato dei prezzi e una classifica dei vari siti con la migliore offerta, tra tutti trovaprezzi .

Ma se volete risparmiare, oltre che soldi, anche tempo, vi segnalo un modo per monitorare in automatico l’andamento dei prezzi su Amazon.

Il sito è Keepa e permette di seguire l’andamento storico dei prezzi di qualsiasi prodotto presente su Amazon, la cosa interessante è che potrete monitorare anche più di un prodotto contemporaneamente ricevendo una notifica direttamente sulla mail non appena il prodotto raggiungerà il target di prezzo desiderato. Senza inutili perdite di tempo e senza continuare a cercare ogni giorno il prodotto nella speranza che costi meno del giorno precedente.

Come fotografare l’Area 51

La famosa Area 51, in Nevada, nota e conosciuta per contenere chissà quali segreti militari e misteriose tecnologie “aliene”

Il pilota privato Gabriel Zeifman, con il suo Cessna 150,è salito in cielo lo scorso fine settimana e ha catturato alcune rare foto aeree dell’Area 51.

Volando intorno al perimetro consentito, scattando con un’ attrezzatura non certo professionale, ma sicuramente “leggera” (Nikon D3500 e un obiettivo kit 70-300mm f / 4.5-6.3G ) è riuscito comunque ad ottenere splendide immagini. A testimonianza che il corredo fotografico, in molti circostanze, non fa assolutamente la differenza; in questo caso è importante l’idea, l’iniziativa, il coraggio e soprattutto la possibilità di avere a disposizione un aereo 🙂 !
Vi rimando al link al sito per leggere e soprattutto guardare le immagini