Fotocamere che riescono a vedere attraverso gli oggetti

Una fotocamera a raggi X che riesca a guardare attraverso gli oggetti è un po’ il sogno di tutti.

Sembra che uno degli obiettivi montati sull’OnePlus 8 Pro (costo tra 800 e 900 euro) sia in grado di mostrare cosa si nasconda dietro ad oggetti con particolari caratteristiche. La funzione Photochrom nell’app della fotocamera supportata da fotocamera a infrarossi infatti riuscirebbe a vedere attraverso la plastica sottile e alcuni tipi di tessuto leggero.  Il primo ad accorgersi che con questo OnePlus 8 Pro si poteva vedere attraverso le superfici è stato l’utente Twitter Ben Gaskin, che ha pubblicato delle immagini di quanto aveva scoperto.

Link alle immagini

Sarà vero, ci saranno problemi di privacy?

Volete sapere com’era un qualsiasi sito internet anni fa?

Contenuto per nostalgici, gente che ama il vintage, studiosi dell’evoluzione digitale, geek e nerd e investigatori 3.0.

Com’è cambiato un sito web negli ultimi anni, magari da quando è stato lanciato ad ora?

Siete curiosi di sapere come un qualsiasi sito internet fosse strutturato graficamente e che contenuti avesse ?

A venirci in aiuto è la wayback machine di archive.com una vera e propria macchina del tempo che ci permette di vedere un’istantanea di un sito nei diversi momenti della sua vita on line e studiarne il cambiamento del corso del tempo.

Potrete trovare pagine ormai irraggiungibili da google e testi magari caduti nell’oblio.

I siti presenti in archivio sono funzionanti all’interno dell’archivio e sono fruibili proprio come quando erano attivi.

All’interno dell’archivio di archive.com sono disponibili una quantità immensa di testi, immagini, video e audio divise per categorie e collezioni e sono accessibili biblioteche di ogni genere ed è possibile scaricare il contenuto dei libri di cui ormai sono decaduti i diritti. Stesso discorso per tantissime immagini anche di collezioni museali e libere da diritti d’autore.

Ampio spazio anche per i nostalgici dei videogame storici, programmi e software che facevano parte degli albori della vita digitale.

Provate a cercare anche il vostro nome nell’archivio, il vostro vecchio sito/blog e fatemi sapere cosa troverete.. !

Racconta la tua quarantena con un’opera d’arte, “QUARANTINE PORTRAIT”

Oggi vi segnalo questo sito: Quarantine Portrait

Dopo aver risposto a un questionario su quello che si è fatto in casa durante l’isolamento, in pochi secondi sarà possibile avere il vostro ‘quadro digitale’ che sintetizzerà la vostra quarantena. Una rielaborazione di una creazione di Mirò basato sulle risposte alle domande.

Andate a visitare il sito  QUARANTINE PORTRAIT

Questa la mia rielaborazione della quarantena in stile Miròmiro

Il British Museum mette on line gratis quasi 2 milioni di foto per uso pubblico

Il British Museum mette on line gratis quasi 2 milioni di foto per uso pubblico.

Il museo ha affermato di aver visto un enorme aumento del traffico verso il suo sito Web da quando ha chiuso i battenti a causa del Coronavirus.

Da una settimana potete visionare e scaricare direttamente da casa 1,9 milioni di immagini.

Chiunque le può utilizzare gratuitamente con una licenza Creative Commons 4.0 .

Non occorre registrarsi per utilizzare queste fotografie.

Ai sensi della licenza Creative Commons, sei libero di condividere e adattare le immagini per uso non commerciale, ma devi includere, ovviamente, i credits al British Museum di Londra.

Il link all’intera collezione di immagini del British Museum qui

Liberazione 2020, omaggio al Tricolore

IMG_20200425_103645_105Un omaggio al Tricolore con un’unione di 6 scatti fatti, ovviamente da me, nel corso degli anni durante i sorvoli delle Frecce Tricolore.

Vi scrivo, per vostra curiosità, le location da dove sono state effettuate:

In alto da sinistra e in senso orario: Piazza Venezia, Piazza del Popolo (obelisco), vista dalla Casina Valadier (Villa Borghese), vista dal Gianicolo, Piazza del Popolo (porta) e l’immagine centrale sempre ripresa da Villa Borghese.

 

Organizza uno shooting in famiglia

fotogiove_lab_post_coronavirus (5)

E’ il momento giusto per organizzare un servizio fotografico fai da te in famiglia. Potreste farlo a tema, con qualche travestimento in stile photo booth (con accessori, parrucche e cappelli), allestendo un fondale alle vostre spalle. Oppure potreste creare 12 scatti diversi che andranno a comporre un calendario da stampare per il 2021, magari da regalare a Natale ad amici e parenti.

Monitorare in automatico pagine web su internet

Sempre in tema di risparmio di tempo vi segnalo un’estensione per il vostro browser che monitora una specifica pagina web e ti avvisa con una notifica se nella pagina è avvenuto un qualsiasi aggiornamento o cambiamento.

Si chiama Page Monitor e vi rimando al link per provarlo

Non perdere più tempo ad aggiornare la pagina ogni due minuti, farà tutto lui ! Potrai monitorare in background anche una semplice parte della pagina e riceverai un avviso non appena il nostro campo d’interesse sarà aggiornato. Guadagnerai sicuramente in termini di produttività, ed eviterai distrazioni nel tornare decine di volte sulla stessa pagina.

Ottimo per risultati di test, esami, aggiunta di eventi in calendari on line, ultime news, aggiornamenti su listini prezzi, ecc.

Per stare sempre sul pezzo !

Combattere il Covid19 di notte sfruttando lo smartphone

In rete si trovano numerosi progetti per sfruttare la potenza di calcolo non utilizzata dei nostri pc o smartphone che, sfruttando la CPU di questi dispositivi, riescono ad elaborare una gran mole di calcoli e aiutare varie ricerche scientifiche

dal sito Vodafone:“Grazie a DreamLab, il progetto coronavirus (COVID-19) combina algoritmi di intelligenza artificiale e potenza di calcolo degli smartphone, per accelerare la scoperta di nuovi componenti antivirali nei farmaci esistenti e negli alimenti. Il progetto prevede l’analisi di miliardi di combinazioni di farmaci e molecole alimentari per identificare combinazioni per migliorare l’efficienza e l’efficacia del trattamento del coronavirus.

Insieme a migliaia di altri utenti DreamLab in Europa dunque, puoi utilizzare il tuo telefono per alimentare un supercomputer virtuale, in grado di elaborare miliardi di calcoli a favore di questa ricerca.

Il tuo contributo è fondamentale. Combattiamo insieme il Covid-19. Mentre dormiamo.
Come funziona Dreamlab:
1. Metti in carica il tuo smartphone;
2. Apri l’app Dreamlab e nella sezione ‘Progetti’ seleziona il progetto Coronavirus;
3. Vai nella sezione ‘Laboratorio’ dell’app DreamLab e clicca su ‘Attiva Dreamlab’;
4. Metti in carica il tuo smartphone, dormi e supporta con noi la ricerca contro il Coronavirus
Per i clienti Vodafone Italia, l’utilizzo dell’app non comporta il consumo del traffico dati 

Ovviamente il progetto è utilizzabile da chiunque abbia uno smartphone con operatore diverso da Vodafone e appoggiandosi alla rete di casa, potrebbe essere un’idea sfruttare anche vecchi smartphone abbandonati nei cassetti !

ps. sono presenti anche molti altri progetti su cui lavorare

Al momento della mia registrazione ero il dreamer numero 267mila e qualcosa